Lavori Pubblici

Lupi: con le tariffe autostradali garantiamo 13 miliardi di project financing

G.Sa.

Maurizio Lupi aspetta «entro la fine di questa settimana» la risposta dei concessionari autostradali sulla richiesta del Governo di prevedere sconti ad hoc per i pendolari. Il ministro per le infrastrutture, che la scorsa settimana ha promosso l'incontro con i concessionari per affrontare la questione, lo ha confermato nel corso di un'audizione alla commissione Lavori pubblici del Senato Lupi ha difeso l'attuale sistema tariffario che lega agli investimenti l'aumento delle tariffe ma ha rilevato che «nel breve, medio e lungo periodo» possono essere messe in campo delle soluzioni per affrontare la questione dei rincari delle tariffe, facendo salva la certezza del diritto per non mettere a rischio i «13 miliardi di project financing» in essere. Nel «brevissimo periodo», ha aggiunto Lupi, si può affrontare la questione delle agevolazioni per gli autotrasportatori e gli sconti per i pendolari.

Lupi ha ricordato che ci sono altre tre modalità che potrebbero consentire di «attutire» gli aumenti: «rivedere la priorità degli investimenti»; «l'allungamento delle concessioni» su cui però potrebbero esserci «problemi con l'Europa» e servirebbe un «indirizzo del Parlamento»; «una
risposta alla frammentazione del sistema, verificando se procedere per accorpare tratte autostradali vicine o funzionali», nel caso consentendo non obbligando tali accorpamenti.
«Si può fare un lavoro importante - ha concluso il Ministro - a condizione che avvenga in tempi brevi», altrimenti a gennaio 2015 si ripresenterebbe la stessa situazione di gennaio 2014.


© RIPRODUZIONE RISERVATA