Lavori Pubblici

Ucraina, accordo con il governo cinese dietro il maxi appalto da 7 miliardi

Il finanziere cinese Wang Jing e il gruppo che dirige, Beijing Interoceanic Canal Investment Management,parteciperà alla costruzione di un porto in acque profonde in Ucraina al fianco del gruppo ucraino, Kievgidroinvest.Si tratta di un ambizioso progetto valutato 10 miliardi di dollari (7,3 mld euro). Lo indica il giornale finanziario Shanghai Zhengquan Bao.
«Questo accordo é stato concluso con il fermo appoggio dei governi cinese e ucraino» ha dichiarato Wang citato dal quotidiano cinese. Nella prima parte del progetto, circa 3 miliardi di dollari saranno destinati alla ricostruzione del porto di Sebastopoli e alla costruzione di un'infrastruttura portuale in acque profonde, oltre ad un'area adiacente di sviluppo dedicata alle imprese elettroniche e nuove tecnologie di comunicazione. Il cantiere debutterà entro fine 2014.


© RIPRODUZIONE RISERVATA