Lavori Pubblici

Utile di 136,6 milioni in 9 mesi per Salini-Impregilo


Risultato netto di 136,6 milioni per il gruppo Impregilo nei primi 9 mesi del 2013, rispetto a una perdita di 20,1 milioni per il corrispondente periodo dell'esercizio precedente. Nei primi nove mesi il gruppo ha registrato ricavi per 1.739,7 milioni in crescita rispetto al corrispondente periodo dell'esercizio precedente (1.718,4 al 30 settembre 2012), tale valore è stato realizzato per 1.242,5 milioni all'estero e riflette soprattutto lo sviluppo del settore Costruzioni. Il margine operativo consolidato è cresciuto a 185,8 milioni (67,5 milioni al 30 settembre 2012), con Ebitda margin pari al 10,7% (3,9% al 30 settembre 2012). Il risultato operativo consolidato ha registrato un miglioramento, passando da -7,4 milioni al 30 settembre 2012 a 117,1 milioni al 30 settembre 2013, con un'incidenza complessiva sui ricavi del 6,7% (-0,4% al 30 settembre 2012). La posizione finanziaria netta consolidata al 30 settembre 2013 risulta positiva per 162,7 milioni, nonostante il pagamento di oltre 602 milioni in dividendi a maggio 2013, e si confronta con i 566,7 milioni registrato al 31 dicembre 2012.

La gestione finanziaria e delle partecipazioni a livello consolidato ha generato nel periodo oneri netti pari a 33,7 milioni, verso oneri netti di 27 milioni per il corrispondente
periodo dell'esercizio precedente. Il risultato delle attivita' operative cessate e' positivo per 83,4 milioni (positivo per 32,4 milioni nel corrispondente periodo dell'esercizio
precedente) e riflette in larga misura i risultati contabilizzati dei Progetti Rsu Campania.

Il portafoglio complessivo del gruppo Impregilo alla fine del periodo ammonta a 25.566 milioni (+51,7% rispetto al 31 dicembre 2012), di cui 17.314 milioni nei settori Costruzioni e Impianti (+63,5% rispetto al 31 dicembre 2012) e 8.252 milioni relativi al portafoglio a vita intera del settore Concessioni. Le acquisizioni dei primi nove mesi del 2013 sono state pari a euro 9.223 milioni, di cui 8.029 milioni per le costruzioni, 1.039 milioni per le concessioni e 154 milioni per il
settore Impianti. Le principali acquisizioni nei primi novi mesi del 2013, includono la Metro di Riyadh (Arabia Saudita) per 3.551 milioni , la Metro di Doha (Qatar) per 1.803
milioni e l'Autostrada Costiera Libica (Libia) per 945 milioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA