Lavori Pubblici

Al via 692 interventi di manutenzione nelle scuole (su 2.515 progetti presentati) con i 150 milioni del Dl Fare

Massimo Frontera

Il ministero dell'Istruzione ha reso noto il decreto firmato nei giorni scorsi dal ministro Maria Chiara Carrozza che assegna 15 milioni per interventi urgenti nelle scuole. Fondi a 692 progetti su 2.515 richieste. La mappa dei cantieri

Potranno partire a breve quasi 700 interventi (692) di manutenzione negli edifici scolastici, grazie ai fondi stanziati dal cosiddetto decreto Fare. L'iter di assegnazione sarà abbastanza rapido, visto che Comuni e Province perderanno i fondi se non assegneranno gli appalti entro il 28 febbraio prossimo. In più gli enti locali potranno avvalersi dei poteri commissariali previsti dallo stesso decreto legge 69/2013 e che viene confermato dal decreto 5 novembre 2013 n.906 firmato dal ministro Maria Chiara Carrozza.

«Per la realizzazione degli interventi di cui al presente decreto - si legge infatti nel testo -, i sindaci e i presidenti delle province interessati operano in qualità di commissari governativi, con i poteri derogatori definiti con il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di cui all'articolo 18, comma 8-ter, del citato decreto-legge n. 69 del 2013».

Quasi un terzo dei progetti finanziati (202 su 692 in totale) riguardano interventi di bonifica e rimozione di amianto. «Sono soddisfatta - ha sottolineato il ministro Carrozza in un comunicato diffuso oggi dal Miur - perché abbiamo già provveduto in tempi rapidi e coinvolgendo i governi regionali a mettere in atto una delle azioni più importanti previste nel decreto del Fare. L'edilizia scolastica, come dichiarato all'inizio del mio mandato, rappresenta una delle priorità del Governo Letta. Quando c'è determinazione e condivisione si riescono a organizzare i livelli di governo nell'interesse della scuola e del Paese».

I numeri forniti dal ministero confermano che gli interventi finanziati rappresentano solo punta dell'iceberg, per così dire, delle necessità. Alle Regioni, informa il Miur, sono infatti arrivate 3.302 richieste da Comuni e Province, di cui 2.515 sono state ritenute ammissibili al finanziamento, elemento che implica che l'ente richiedente ha pronto il progetto esecutivo.

Il ministero non fornisce altre cifre, tuttavia un'inchiesta di «Edilizia e Territorio» condotta sulle richieste pervenute alle Regioni, ha consentito di individuare un ammontare di richieste di oltre un miliardo di euro (al lordo della selezione operata successivamente dalle Regioni).

Lo stesso ministero ha fatto sapere le graduatoria potrebbe essere il riferimento per l'assegnazione di ulteriori risorse. «A questa cifra - si legge infatti nel comunicato -, come previsto sempre dal Dl del Fare, si affiancheranno, nel triennio 2014/2016, altri 300 milioni destinati tramite l'Inail all'edilizia scolastica».

Vai alla lista dei 692 interventi finanziati


© RIPRODUZIONE RISERVATA