Lavori Pubblici

A settembre salgono i costi della manodopera in cantiere, picco negativo per noleggi e trasporti

Massimo Frontera

A settembre il costo tipo di un fabbricato residenziale è salito dello 0,7% rispetto allo stesso mese dell'anno prima, in crescita la componente della manodopera che a settembre (ma anche ad agosto) a registrato il picco tendenziale più elevato del 2013

L'inflazione in cantiere registra un incremento dello 0,7% a settembre 2013 rispetto allo stesso mese dell'anno prima. Lo dice l'Istat nell'ultimo comunicato sull'andamento del costo di un fabbricato residenziale.

L'incremento tendenziale di settembre scorso non è il più elevato registrato finora nel 2013. Più elevati sono stati infatti gli incrementi registrati a gennaio e febbraio (+1%), marzo (+0,8%) e agosto (+0,9%). Si tratta però dell'indice sintetico che, l'Istat elabora tenendo conto di 4 componenti di costo: manodopera, materiali, noli, trasporti.

Ebbene, se si guarda la serie storica mensile, emerge che il dato di settembre (uguale a quello del precedente mese di agosto) relativo all'incremento tendenziale del solo costo della manodopera - pari a +1% - risulta il più alto dell'anno. Negli altri mesi dell'anno - da gennaio a luglio - i costi della manodopera sono stati sempre fissi su un più 0,9%. Da agosto, appunto, il piccolo salto in avanti, confermato a settembre.

Più sotto controllo invece l'incremento tendenziale dei costi dei materiali. Il picco record di febbraio (+1,2%) è solo un ricordo. Ad aprile il dato è stato addirittura negativo (-0,1%) per poi risalire gradualmente attestandosi, tra alti e bassi su incremento di +0,4% a settembre (in discesa rispetto al +0,9% di agosto).

Record negativo a settembre per i trasporti e noli, protagonisti a gennaio scorso di una fiammata inflazionistica ampiamente rientrata. Rispetto agli incrementi record registrati a gennaio da i noleggi (+3,6%) e dai trasporti (+2,5%) il dato di settembre (anche in questo caso identico a quello di agosto) è crollato, per entrambi i comparti a +0,5% di incremento, che rappresenta il picco negativo mai raggiunto.

Rispetto invece al precedente mese di agosto, lo scostamento registrato a settembre è praticamente nullo, con segnali di vita solo nei prezzi dei materiali (+0,1%), dovuto soprattutto all'incremento di prodotti per impermeabilizzazione e isolamento (+2,7%). Andamento piatto, invece per manodopera, trasporti e noli.
Qui sotto, la sintesi dei tassi Istat registrati a settembre

Costo di costruzione di un fabbricato residenziale - dato tendenziale
Manodopera = +1,0%
Materiali = +0,4%
Trasporti = +0,5%
Noli = +0,5%
Totale = +0,7%

Costo di costruzione di un fabbricato residenziale - dato congiunturale

Manodopera = +0,0%
Materiali = +0,1%
Trasporti = +0,0%
Noli = +0,0%
Totale = +0,0%

Qui sotto i link dei comunicati Istat dall'inizio di quest'anno relativi al costo di costruzione di un fabbricato residenziale

Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA