Lavori Pubblici

Primo accordo sui 28 miliardi di fondi Ue tra Governo e Regioni

G. Sa.

I dettagli dell'intesa saranno discussi nei prossimi giorni, ma è stata superata la principale contrapposizione che riguardava il finanziamento dei Piani operativi nazionali (Pon) per il centro-nord con le risorse dei Piani operativi regionali (Por)

Prima ipotesi di accordo fra Governo e Regioni sulla distribuzione dei 28 miliardi di fondi Ue 2014-2020 cui se ne devono aggiungere altrettanti di cofinanziamento nazionale. Ieri sera il ministro delle Coesione territoriale, Carlo Trigilia, ha infatti raggiunto con i Governatori «una base di accordo che sarà sottoposta al più presto all'approvazione della Conferenza delle Regioni e del Governo». I dettagli dell'intesa saranno discussi nei prossimi giorni, ma è stata superata la principale contrapposizione che riguardava il finanziamento dei Piani operativi nazionali (Pon) per il centro-nord con le risorse dei Piani operativi regionali (Por).

Nella lunga giornata al dipartimento, tensione forte anche fra i governatori del Mezzogiorno guidati da Nichi Vendola e Stefano Caldoro e quelli del centro-nord guidati da Vasco Errani. Nelle prossime ore saranno anche aggiornate le simulazioni del Dipartimento per le politiche di sviluppo (Dps), ma dovrebbero restare fermi gli unbdici obiettivi che privilegiano Pmi, innovazione e occupazione a scapito delle grandi opere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA