Lavori Pubblici

Buzzetti: subito legge stabilità e conferma del pacchetto casa

Gli Italiani sono abituati alle crisi politiche, l'importante é non abbandonare la linea di politica economica a cominciare dall'approvazione della legge di stabilità per scongiurare il «commissariamento» del nostro Paese. È quanto ha affermato il presidente dell'Ance, Paolo Buzzetti, conversando con i giornalisti in occasione della presentazione del Rapporto Ance 2013 sull'industria delle costruzioni nel mondo. Per Buzzetti occorre approvare la legge di stabilità, scongiurare il pagamento dell'Imu sulla prima casa e convertire in legge i provvedimenti a sostegno del settore costruzioni. E lo stesso "numero uno" dell'Ance spera che possa essere cancellato l'aumento dell'Iva che da oggi penalizza i consumi con «effetti recessivi» per il Paese.

«Le imprese - ha ricordato Buzzetti - sono abituate alle crisi politiche e ai continui cambi di governo, l'importante è che rimangano le linee di politica economica fondamentali e si prosegua sulle scelte positive adottate dal governo. Non bisogna compromettere i fondamentalì perché rischiamo di essere commissariati il che, nonostante le buone intenzioni, potrebbe essere estremamente negativo per le nostre imprese e portarci ad un tracollo». «La strada giusta - secondo il presidente dell'Ance - é di approvare la legge di stabilità, confermare la cancellazione dell'Imu sulla prima casa e convertire in legge i provvedimenti a sostegno dell'edilizia a cominciare dai mutui per l'edilizia». «Sarebbe molto grave - sottolinea Buzzetti - non convertire in
legge questi provvedimenti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA