Lavori Pubblici

Maire-Tecnimont fuori dal Terzo Valico, quote a Impregilo e Condotte per 50 milioni

Maire Tecnimont abbandona il progetto del Terzo Valico in linea con il piano di uscita dal settore delle grandi opere. le quote possedute nel consorzio Cociv sono state cedute a Impregilo e Condotte per un controvalore di 50 milioni.

«In merito alla cessione, comunicata al mercato in data 17 giugno 2013, delle partecipazioni del Gruppo in progetti di infrastrutture e ingegneria civile, in linea con la rifocalizzazione sul core business oil, gas e petrolchimico, - si legge in una nota - Maire Tecnimont rende noto che, in data odierna, si è proceduto al perfezionamento della cessione relativa all'intera quota di partecipazione detenuta dalla controllata Tecnimont Spa nel Consorzio Cociv (pari al 20%), e dei diritti ed obblighi connessi, a favore di Impregilo e Società Italiana per Condotte d'Acqua, nella misura della metà per ciascuna. Il controvalore dell'operazione è pari a circa 50 milioni».

Advisor dell'operazione sono stati Banca Imi e Studio Legale Lombardi Molinari e Associati


© RIPRODUZIONE RISERVATA