Lavori Pubblici

Cementir, evitata la chiusura di due stabilimenti

Scampato pericolo, almeno per il momento, per gli stabilimenti Cementir di Arquata Scrivia (Al) e di Taranto, che l'azienda aveva annunciato mesi fa di voler chiudere a causa della grave crisi del settore del cemento e calcestruzzo.

Ieri, informa una nota della Feneal Uil, c'è stata la svolta positiva a Roma, presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con una nuova riunione tra azienda e organizzazioni sindacali in cui si è giunti finalmente ad una conclusione concreta della vertenza con la firma di un accordo di Cigs aziendale che evita la chiusura dei due cementifici e, soprattutto, il licenziamento di 214 lavoratori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA