Lavori Pubblici

Scavati i primi 200 metri del tunnel geognostico di Chiomonte

Il tunnel geognostico di Chiomonte ha raggiunto i primi 200 metri di lunghezza. È quanto é emerso oggi durante la visita dell'ufficio di presidenza del consiglio regionale del Piemonte
al cantiere Tav.
«Siamo contenti di aver visto che i lavori procedono regolarmente, nonostante vi fossero voci contrarie. Abbiamo voluto esser qui per testimoniare la vicinanza del Consiglio regionale del Piemonte, come istituzione della Repubblica, ai lavoratori e agli imprenditori coinvolti in questa storica impresa» ha dichiarato il presidente dell'Assemblea, Valerio Cattaneo. Nel tunnel sarà a breve infilata la talpa «Robbins» che proseguirà lo scavo a un ritmo di dieci metri al giorno, cinque volte superiore rispetto a quello attuale. Ad accompagnare la delegazione oltre a Mario Virano, Commissario straordinario per l'asse ferroviario Torino-Lione, c'erano anche i vicepresidenti dell'Osservatorio tecnico sulla Tav, Osvaldo Napoli e Paolo Foietta, e il direttore Ltf, Marco Rettighieri.

Cattaneo ha concluso affermando che «la nostra presenza vuole soprattutto condannare gli atti che vanno ben oltre il pur duro dissenso perpetrati contro chi opera nel cantiere e contro le sue strutture. Si tratta di comportamenti illegali ed ascrivibili a gruppi criminali organizzati da precise regie destabilizzanti. Particolare plauso e solidarietà va alle Forze dell'Ordine e alle Forze Armate che anche a rischio dell'incolumità personale, con coraggio e professionalità, lavorano per garantire il diritto al lavoro e il diritto all'impresa».
La delegazione ha rivolto la sua attenzione soprattutto verso i sistemi di protezione del cantiere per evitare intrusioni e sfondamenti, oltre che nel visitare la parte già aperta del tunnel insieme ai tecnici responsabili.
L'Ufficio di presidenza - che ha già approvato atti di indirizzo contro la violenza No-Tav - nei prossimi giorni proporrà al Consiglio regionale un riconoscimento importante per l'Osservatorio, Ltf e il sistema delle imprese impegnate a realizzare l'opera.


© RIPRODUZIONE RISERVATA