Lavori Pubblici

Roma, riaprono i cantieri del metro C. Nel 2014 via ai treni tra Pantano e Lodi

L'annuncio è arrivato nella serata di ieri: ci sono le condizioni per riaprire i cantieri della metro C che avevano chiuso agli inizi di agosto. A divulgare la nota è Roma Metropolitane che parla di "intese raggiunte per consentire l'immediata riapertura dei cantieri". Commenta su twitter il sindaco di Roma Ignazio Marino, secondo cui "l'accordo sulla metro C è una buona notizia per i romani. La trasparenza nella gestione del denaro pubblico è sempre la via da seguire".

"Roma Metropolitane S.r.l. e Metro C S.c.p.A. informano che i rispettivi Consigli di amministrazione hanno approvato le intese raggiunte per consentire l'immediata riapertura dei cantieri - spiega Roma Metropolitane -. Come auspicato dagli enti finanziatori è stato inoltre ridefinito il crono programma degli interventi in modo da consentire l'apertura al pubblico nell'estate 2014 per la tratta Pantano-Lodi e nell'inverno 2015 per la stazione di San Giovanni".
A fine agosto era stato proprio Marino ad anticipare i termini dell'intesa, parlando di "settembre 2014 per l'apertura del tratto Centocelle-Lodi e l'autunno-inverno 2015 per arrivare fino a San Giovanni". Il 4 settembre si era registrato uno stallo sull'intesa, dopo quasi 4 ore di riunione al ministero dei Trasporti, alla presenza del Consorzio Metro C e dei tre finanziatori dell'opera e cioè ministero, Roma Capitale e Regione Lazio. Ma l'annuncio di questa sera divulgato da Roma Metropolitane sembra segnare una nuova fase nella delicata vicenda della terza linea metropolitana di Roma e del suo futuro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA