Lavori Pubblici

Il Comune di Roma non paga, le imprese bloccano i cantieri metrò C

I cantieri della metro c si fermano. Lo stop é scattato già oggi perché la società Metro C (a guida Astaldi) non riceve i fondi dal comune di Roma e da Roma Metropolitane. A denunciarlo
è la stessa società Metro C, che ieri ha inviato una lettera a comune di Roma, Roma Metropolitane, Regione Lazio e ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
«Roma metropolitane e il comune di Roma, quale azionista di controllo e soggetto finanziatore dell'opera - si legge nella missiva che l'agenzia di stampa Dire ha potuto visionare - hanno rifiutato pervicacemente e illegittimamente di dare esecuzione alla transazione» nonostante «la comunicazione del ministero delle Infrastrutture di intervenuta efficacia della delibera cipe 11 dicembre 2012» (si veda il servizio e la delibera Cipe ), nonostante «le disponibilità già in essere presso il comune di Roma».
Questo «illegittimo comportamento - si legge ancora - costituisce grave motivo di inadempimento contrattuale, ma soprattutto priva del tutto metro c delle risorse necessarie per sostenere la prosecuzione dei lavori».
Da oggi fino al 9 agosto, però, si lavorerà per non lasciare situazioni di pericolo nei cantieri. «Le attività di realizzazione dell'opera - conclude la lettera - saranno conseguentemente sospese a far data dal 9 agosto prossimo per consentire la preventiva messa in sicurezza dei cantieri».


© RIPRODUZIONE RISERVATA