Lavori Pubblici

Ospedale da 31 milioni in Serbia per Inso (gruppo Condotte)

Inso Sistemi per le Infrastrutture Sociali, società del gruppo Condotte specializzata nella realizzazione di ospedali chiavi in mano e fornitura di strumentazione medicale, si è aggiudicata l'appalto per la costruzione dell'Ospedale di Niš, del valore di oltre 31 milioni di euro. La città di Niš, situata circa 240 km a sud di Belgrado, con una popolazione di oltre 200 mila abitanti è la terza città della Serbia.

Inso ha partecipato e vinto in qualità di capogruppo della joint venture con Italiana Costruzioni di Roma alla gara internazionale indetta dal ministero della Sanità serbo, finanziata dalla Banca Europea per gli Investimenti (Bei). Il programma del Ministero prevede la realizzazione di 4 nuovi ospedali nei prossimi due anni.

Il progetto del Nuovo Ospedale di Niš riguarda la costruzione di un edificio prevalentemente dedicato alle degenze, da oltre 500 posti letto, e la ristrutturazione dell'edificio esistente, ad oggi incompleto, per una superficie complessiva di oltre 40.000 metri quadrati. Il nuovo ospedale sarà dotato di un importante blocco operatorio con 17 sale, di cui 2 per emergenza, e di un dipartimento di imaging che consentirà di implementare le attività di radiodiagnostica.

L'intervento, nel suo complesso, garantirà il miglioramento della qualità e dell'efficienza dei servizi sanitari offerti alla popolazione, principale obiettivo sia delle autorità ministeriali serbe che della Bei, che ha stanziato il finanziamento. La durata prevista dei lavori è di circa 3 anni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA