Lavori Pubblici

Il muratore dell'anno 2013 sarà campione di antisismica

Non solo sicurezza sul lavoro, ma anche antisismica ed efficienza energetica. Si tinge di verde Ediltrophy, la gara di arte muraria nella quale giovani allievi ed esperti mastri delle Scuole Edili si confrontano per eleggere il muratore dell'anno, che nella sua sesta edizione sarà dedicata all'edilizia sicura e sostenibile.
Quest'anno la manifestazione - nata nel 2008 e organizzata dal Formedil (Ente nazionale per la formazione e l'addestramento professionale in edilizia) in collaborazione con Saie (il Salone internazionale dell'edilizia) e Iiple, la Scuola Edile di Bologna - si propone di declinare il tema della sicurezza sul lavoro in modo più attuale e tecnologicamente avanzato, dedicando la finale nazionale al tema dell'antisismica e del risparmio energetico. Il mercato si evolve rapidamente verso un'edilizia verde e rispettosa dell'ambiente e allo stesso tempo capace di garantire edifici stabili e resistenti. Di qui l'impegno del sistema della formazione, composto da 104 Scuole edili sparse sul territorio nazionale, per dare a tecnici e operai conoscenze e competenze al passo con i tempi.

Anche quest'anno la gara sarà strutturata in due fasi: selezioni regionali e finale nazionale. Le squadre, composte ciascuna da due muratori, verranno suddivise in due categorie: junior e senior a seconda del grado di esperienza e del livello contrattuale (della categoria junior faranno parte i giovani apprendisti sotto i 29 anni).
Tra il 14 settembre e il 5 ottobre le piazze delle principali città d'Italia di riempiranno di operai più o meno giovani, che si cimenteranno nella costruzione di manufatti di uso comune (panchine, barbecue, murature) per mostrare come nascono oggetti che usiamo nella vita di tutti i giorni e quali e quante abilità richiede la loro realizzazione. Le selezioni regionali si svolgeranno in 14 città italiane e coinvolgeranno i lavoratori di 15 regioni. Gli incontri si terranno per lo più in spazi pubblici cittadini e nei centri storici in modo da sensibilizzare il grande pubblico alle tematiche connesse alla formazione e alla sicurezza. Molte manifestazioni godranno del patrocinio e della collaborazione dei principali Enti pubblici locali (Comune, Provincia, Regione, Inail), oltre che delle Parti sociali territoriali.

I vincitori delle selezioni regionali avranno accesso alla finale nazionale che si svolgerà a Bologna, in occasione della giornata conclusiva del Saie, il 19 ottobre, nella quale le squadre si confronteranno nella realizzazione di una muratura antisismica ad alta efficienza energetica con uso di laterizi, composta da blocchi di muratura armata e faccia vista.
Un premio speciale verrà assegnato, come ogni anno, ai due operai senior e junior che si distingueranno nel lavorare in sicurezza.
L'iniziativa vedrà anche quest'anno il coinvolgimento di tutto il Sistema Bilaterale delle Costruzioni, composto, oltre che dal Formedil, anche da Cnce (Commissione Nazionale paritetica per le Casse edili) e da Cncpt (Commissione Nazionale per la prevenzione infortuni, l'igiene e l'ambiente di lavoro), che hanno dato il proprio patrocinio alla manifestazione.
La manifestazione è organizzata in partnership con Andil, l'Associazione nazionale degli industriali dei laterizi, e con le principali aziende ad essa associate che mettono a disposizione i laterizi necessari sia per le selezioni regionali che per la finale nazionale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA