Lavori Pubblici

Lombardia, dirigente delle Infrastrutture indagato per turbativa d'asta

La Guardia di Finanza di Milano ha notificato quest'oggi un avviso di chiusura indagini nei confronti di Francesco Errichiello, attuale dirigente del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, sotto inchiesta con l'accusa di turbativa d'asta.

I fatti contestati al dirigente pubblico riguardano il periodo in cui era Provveditore interregionale alle Opere pubbliche per la Lombardia e la Liguria. In particolare, dalle indagini condotte dal pm Letizia Mannella, é emerso che Ericchiello ha turbato una gara d'appalto da 450mila euro per i lavori di ristrutturazione di una scuola di formazione del personale del ministero della Giustizia in provincia di Mantova, consentendo, con mezzi fraudolenti, la partecipazione e l'aggiudicazione della gara a una società con sede in provincia di Napoli.

Per gli inquirenti, secondo quanto riportato nell'avviso di conclusione indagini, Francesco Errichiello attraverso «mezzi fraudolenti» avrebbe favorito la partecipazione alla gara di appalto sotto la lente dei magistrati della «società Lica Costruzioni srl», «senza acquisire il parere del responsabile unico del procedimento».

Sempre stando ai magistrati, attraverso questi «mezzi fraudolenti», il dirigente pubblico avrebbe consentivo «alla società Lica Costruzioni srl, con sede legale e domicilio fiscale in Giugliano in Campania (NA), di aggiudicarsi in data 22 dicembre 2009 l'appalto dei lavori di ristrutturazione del complesso scuola di formazione del personale per i minorenni di Castiglione delle Stiviere (MN)».


© RIPRODUZIONE RISERVATA