Lavori Pubblici

L'ex ad di Impregilo Rubegni nel Cda di Astm (gruppo Gavio)

Alberto Rubegni proposto per l'ingresso nel consiglio di amministrazione di Astm (già Autostrade Torino Milano) che fa capo alla famiglia Gavio. Secondo quanto riportato da Radiocor, l'ex amministratore delegato del gruppo Impregilo, spodestato la scorsa estate dalla carica di top manager del general contractor dopo la vittoria ai punti della famiglia Salini nell'infuocata assemblea di luglio, viene ora invitato dalla famiglia di Tortona a far parte degli organi societari del loro più importante gruppo, la Astm, che infatti controlla al 100% la Igli, holding che aveva in pancia le quote dei Benetton, dei Ligresti e dei Gavio prima della battaglia con la famiglia di
costruttori romani per il controllo di Impregilo, passata poi al 100% ai Gavio che avevano rilevato le partecipazioni delle due famiglie uscenti.

La famiglia di Tortona é uscitaperdente dal lungo braccio di ferro con i Salini, ma con le casse colme di liquidità che presto sarà investita in altri progetti di sviluppo. Rubegni, ingegnere di origine pisana, è stato per molti anni alla guida di Impregilo, gestendo l'espansione del gruppo e soprattutto la complessa vicenda legata al termovalorizzatore di Acerra.

La famiglia Gavio, che controlla con il 51% il gruppo Astm-Autostrade Torino Milano, ha proposto altri professionisti di elevato standing per il rinnovo del consiglio di amministrazione della società. Fra queste il legale torinese Marco Weigmann, il notaio Caterina Bima e Barbara Poggiali ingegnere formatasi al Mit e con precedenti esperienze in Impregilo, Avio, Rcs Mediagroup, Dada. Appare ovvia la conferma alla presidenza di Gian Maria Gros-Pietro, così come dei cugini Daniela e Marcello Gavio, dell'a.d. Alberto Sacchi, di Luigi Roth e Giuseppe Garofano. L'assemblea degli azionisti di Astm, che avrà fra gli ordini del giorno il rinnovo del Cda, é in calendario per il prossimo 10 giugno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA