Lavori Pubblici

Mutui, Unicredit studia nuovi prodotti per incentivare la domanda

UniCredit «sta cercando di uscire con nuovi prodotti» sui mutui che siano «molto più flessibili
rispetto a quelli esistenti, non tanto e non solo in termini di tasso ma di gestione del mutuo». Lo ha annunciato l'amministratore delegato di UniCredit, Federico Ghizzoni, durante una conferenza stampa a Milano.

L'obiettivo é avere «un prodotto più flessibile e tarato sul reddito famigliare che si muove in un periodo di tempo molto lungo» come quello di un mutuo. «Siamo in una fase di preparazione e lo lanceremo a breve termine», ha sottolineato, aggiungendo che «c'é un problema di domanda che vogliamo stimolare con nuove iniziative». Sui mutui, Ghizzoni ha confermato che «é un problema sicuramente per il mondo dell'edilizia e per gli acquirenti perché la domanda é molto bassa» con richieste che «si sono dimezzate nello spazio di 12 mesi». Ghizzoni ha detto di aver «portato qui a Milano nei giorni scorsi i responsabili della nostra rete di filiali» e di «aver aumentato gli obiettivi che ci eravamo dati a inizio d'anno in termini di erogazioni. Questo conferma che vogliamo dare questo tipo di prodotto con obiettivi piuttosto significativi ma abbiamo delle difficoltà a farlo».

Per questo, «abbiamo aumentato gli incentivi alle filiali» che «devono avere più attenzione al settore e andarsi a cercare i clienti». «Confermo - ha detto ancora Ghizzoni - l'interesse
della banca per questo settore che non presenta particolari criticità in termini di crediti e contenziosi». Gli italiani, dice Ghizzoni, «sono onesti pagatori di mutui e quindi c'é interesse da parte della banca a crescere in questo segmento» malgrado il fatto che «la base si sia dimezzata da un anno all'altro a seguito del calo del 50% delle compravendite di abitazioni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA