Lavori Pubblici

Fondi ex Fas, sbloccati investimenti in Campania e Calabria per 312 milioni di euro

Alessandro Arona

Accordi tra lo Stato e le Regioni interessate per depuratori e fognature in Campania (delibera Cipe 60 del 30 aprile 2012) e per i centri storici in Calabria (Cipe n. 89 del 3 agosto 2012)

Sbloccati in due giorni, con due distinti accordi tra lo Stato, le Regioni (Campania e Calabria) e i Comuni interessati, finanziamenti ex Fas (ora Fondo sviluppo e coesione) per 312 milioni di euro. Si tratta del piano di interventi per impianti di depurazione e fognatura della Regione Campania, per 214 milioni, previsto nell'ambito della delibera Cipe 60 del 30 aprile 2012, ma ancora bloccato (si veda la nostra inchiesta ) e i 97,8 milioni previsti per la Calabria nella delibera Cipe 89 del 3 agosto 2012 per interventi di riqualificazione urbana, in particolare nei centri storici.

Ancora bloccata, invece, la delibera Cipe del 26 ottobre 2012 che autorizzava il porto di Ravenna a realizzare interventi di approfondimento dei fondali per 60 milioni di euro. Tant'è che l'Autorità portuale minaccia il ricorso al Tar.

CLICCA QUI PER APPROFONDIRE LE TRE NOTIZIE


© RIPRODUZIONE RISERVATA