Lavori Pubblici

Scuole, dalla Conferenza Unificata ok alle Linee guida Miur per la progettazione delle aule 2.0

Alessia Tripodi

Dalla Conferenza Unificata ok alle nuove Linee guida Miur per l'edilizia scolastica. L'assemblea ha approvato ieri, su proposta del ministro dell'Istruzione, Francesco Profumo, il documento (clicca qui per scaricare il testo ) che rinnova i criteri per la progettazione dello spazio e delle dotazioni per la scuola contemporanea, , con l'obiettivo di garantire «edifici scolastici sicuri - spiega Viale Trastevere - sostenibili, accoglienti e adeguati alle più recenti concezioni della didattica digitale». Una nuova logica «di tipo prestazionale - ha sottolineato Viale Trastevere - che rende i criteri di progettazione più facilmente adattabili alle esigenze didattiche in continuo mutamento» proponendo «spazi facilmente configurabili e in grado di rispondere a contesti educativi sempre diversi, ambienti plastici e flessibili, funzionali ai sistemi di insegnamento e apprendimento più avanzati». (clicca qui per l'analisi degli esperti )

Il varo delle Linee Guida arriva alla fine di un percorso seguito dal Miur e iniziato con una ricognizione internazionale messa in campo dal ministero - e presentata nell'ambito del convegno «Quando lo spazio insegna» del 16 maggio 2012 - per ricercare le soluzioni più adatte a una rigenerazione del patrimonio scolastico in linea con l'evoluzione tecnologica e i criteri di sicurezza.
Impegno che, sottolinea Viale Trastevere, si è concretizzato anche attraverso la recente direttiva firmata dal ministro Profumo, che prevede lo stanziamento di 38 milioni di euro da destinare alla costruzione di nuove scuole attraverso lo strumento del fondo immobiliare e nel rispetto delle nuove Linee Guida. (leggi l'articolo ).


© RIPRODUZIONE RISERVATA