Lavori Pubblici

Anaepa: in Liguria imprese in crescita ma cala l'occupazione

La Liguria è la prima regione in Italia per crescita del numero delle imprese artigiane del settore delle costruzioni, secondo l'ultimo rapporto di Anaepa-Confartigianato. In base allo studio, dal confronto tra i dati del terzo trimestre 2012 e quelli dello stesso periodo del 2011, risulta una
crescita dell'1,8% delle imprese artigiane che lavorano nell'edilizia in Liguria.
«Il dato non deve trarre in inganno - spiega Paolo Figoli, presidente Costruzioni Confartigianato Liguria - all'aumentare del numero delleimprese, infatti, non corrisponde la crescita dell'occupazione. Anzi. Negli ultimi anni, abbiamo assistito all'inesorabile frammentazione del settore edile, già per tradizione composto in Liguria da imprese di piccole e piccolissime dimensioni. Oggi, tuttavia, a prevalere sono le partite Iva, ex dipendenti che s'improvvisano imprenditori, che abbassano la qualità del comparto e contribuiscono ad alimentare fenomeni di concorrenza sleale condizionando la tenuta dell'intero settore.
Per questo, da anni chiediamo che sia finalmente approvata la proposta di legge, ferma al Senato, sulla regolamentazione dell'accesso alla professione edile, l'unica dell'artigianato a non averne ancora una. Auspichiamo che il prossimo governo risolva, in tempi brevi, questa empasse che dura ormai da troppo tempo e penalizza tutte le imprese del settore».Tra il 2008 e il 2012 i dipendenti nell'edilizia sono calati del 16,3% in Liguria, oltre la media italiana del -13,9%.


© RIPRODUZIONE RISERVATA