Lavori Pubblici

Lunedì si decide l'iter della discussione della relazione del governo

Sarà una nuova riunione della Conferenza dei capigruppo, all'inizio della prossima settimana, a decidere come la Camera potrà pronunciarsi sulla relazione sullo stato dei conti pubblici varata dal governo per lo sblocco dei pagamenti della Pubblica amministrazione nei confronti delle imprese.

A stabilirlo la stessa Conferenza dei capigruppo riunitasi questa mattina. «È la prima frustata positiva e non a sangue del governo Monti», ha commentato il capogruppo di Sel Gennaro Migliore. Affermazione non condivisa dal capugruppo Pdl, Renato Brunetta. «Monti e Passera avevano bucato e dobbiamo ringraziare l'Europa, opportunamente sensibilizzata dalle forze politiche». «Bisogna fare molto presto, per passare ad una fase operativa - ha invece affermato Mario Marazziti, di Scelta civica - Se l'Ue ha abbracciato la filosofia che gli interventi per lavoro e sviluppo non vanno conteggiati nel debito, si deve alla credibilità di un anno e mezzo di governo in Italia».

Infine, la presidente della Camera, Laura Boldrini, durante la riunione informale dell'Ufficio di presidenza aveva ribadito l'impegno perché in Parlamento i provvedimenti per sbloccare i pagamenti della Pubblica amministrazione possano avere un iter rapido.


© RIPRODUZIONE RISERVATA