Lavori Pubblici

Ance: «Nel 2012 la produzione è scesa del 14%, in sei anni indietro del 30%»

L'indice Istat della produzione nelle costruzioni evidenzia a dicembre 2012, un'ulteriore flessione del 18,3% rispetto allo stesso mese del 2011, che segue i già rilevanti cali dei mesi precedenti. Complessivamente nel 2012 si registra una diminuzione del 14% nel confronto con l'anno precedente. L'entità della caduta è superiore a quella registrata nel 2009 (-11,4%) e cioè nella fase iniziale della crisi.

Per il 2012 la stima Ance indica una flessione del 7,6% in termini reali su base annua degli investimenti in costruzioni ed un ulteriore calo del 3,8% è previsto per il 2013.

In sei anni, dal 2008 al 2013, il settore delle costruzioni avrà perso circa il 30% degli investimenti e si colloca sui livelli più bassi degli ultimi quaranta anni. La caduta dei livelli produttivi coinvolge tutti i comparti ad eccezione degli interventi di riqualificazione sullo stock abitativo (+12,6%). La produzione di nuove abitazioni in sei anni perde il 54,2%, l'edilizia non residenziale privata segna una riduzione del 31,6% e le opere pubbliche registrano una caduta del 42,9%.


© RIPRODUZIONE RISERVATA