Lavori Pubblici

Acen Napoli: In tempi brevi nuovi cantieri con i fondi Ue da 1,8 miliardi

Con vivo interesse l'Associazione costruttori edili di Napoli (Acen) ha accolto la notizia dell'avvenuta firma dei decreti di finanziamento dei Grandi progetti comunitari.
Si tratta di un risultato importante raggiunto grazie alla sinergia tra Amministrazione regionale, soggetti beneficiari e organizzazioni di rappresentanza imprenditoriale, che hanno attivato un fitto e proficuo confronto volto al superamento di numerose difficoltà frapposte alla compiuta esecuzione dei programmi.
«Si realizza così la possibilità in tempi brevi di bandire le gare per giungere rapidamente all'avvio dei cantieri riattivando un cospicuo ciclo di investimenti» commenta Rudy Girardi, presidente dell' Acen.
«Si tratta di finanziamenti per 1,8 miliardi di euro fondamentali per ridare ossigeno ad un comparto che da due anni registra il blocco pressocché totale delle attività – continua il presidente dei costruttori napoletani. Con la sottoscrizione di tali decreti la responsabilità della spesa passa ora ai soggetti beneficiari, da cui ci attendiamo un rapido avvio delle attività di loro competenza, atteso il tempo che hanno già avuto per definire compiutamente le progettazioni e completare gli atti amministrativi per trasformare i progetti in cantieri. La spesa di questi fondi, grazie ai quali si attiveranno oltre 20.000 posti di lavoro in Campania (tra diretto e indotto) nei prossimi due anni - conclude il presidente dell'Acen - dovrà avvenire entro il 2015, per consentire la compiuta rendicontazione delle attività all'Unione Europea».


© RIPRODUZIONE RISERVATA