Lavori Pubblici

Luigi Schiavo confermato presidente fino al 2015

Luigi Schiavo continuerà a guidare l'Ance Veneto anche per il biennio 2013-2015. Il comitato esecutivo dell'Associazione regionale dei costruttori edili ha riconfermato, all'unanimità, l'attuale presidente. Schiavo, 54 anni, amministratore delegato della "Schiavo srl", azienda di Schio specializzata nella realizzazione di infrastrutture e opere stradali, proseguirà il lavoro avviato due anni fa in uno dei contesti più delicati per il settore. Dall'inizio della crisi l'edilizia veneta ha perso quasi un terzo degli investimenti, lasciando sul campo alcune delle realtà imprenditoriali più storiche.

«Ringrazio i colleghi delle associazioni provinciali per il sostegno unanime accordatomi. Il mondo Ance – commenta Luigi Schiavo – dimostra compattezza e unione di intenti, requisiti essenziali per fronteggiare un momento particolarmente critico».

Con l'avvicinarsi delle elezioni politiche, l'attenzione si rivolge ai programmi dei partiti politici con l'auspicio che il ruolo strategico del settore sia tenuto nella dovuta considerazione. «La politica economica italiana degli ultimi anni – continua Schiavo – si è contraddistinta esclusivamente per il taglio alla spesa per investimenti con pesanti ricadute sull'attività di costruzione. Gli investimenti in costruzioni sono diminuiti del 38% negli ultimi 5 anni. Negli altri Paesi europei, invece, la spesa aumenta e in America Obama ha vinto le elezioni puntando su un piano per la creazione di centinaia di migliaia di posti di lavoro che prevede investimenti nel settore per 60 miliardi. Non è concepibile alcuna strategia per la ripresa che non metta al primo posto il settore delle costruzioni, un ambito di intervento che ha una portata ampia e che ingloba alcune delle sfide più importanti per il nostro Paese: infrastrutture, riqualificazione urbana e salvaguardia del territorio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA