Lavori Pubblici

Ance: Peggiora il Pil Italia, costruzioni sempre più in crisi

Nel 2012 il Pil Italia si ridurrà del 2,4% su base annua a fronte del -1,2% stimato a aprile. Lo ricorda l'Ance nella sua nota congiunturale di dicembre 2012 a cura del centro studi dell'associazione, citando dati di contabilità nazionale.

Analoghe flessioni - aggiunge l'Ance - vengono formulate dalla Commissione Europea (-2,3% contro il -1,4% precedente). Per il 2013 è atteso un calo più contenuto, pari a -0,2% su base annua per il Governo e -0,5% per la Commissione Europea.

«In questo contesto - commenta l'Ance nella nota congiunturale - il settore delle costruzioni sta vivendo la crisi più grave dal dopoguerra ad oggi. I dati Istat sugli investimenti in costruzioni segnalano ancora una flessione tendenziale nei primi nove mesi del 2012 del 6,5% in termini reali».


© RIPRODUZIONE RISERVATA