Lavori Pubblici

Astaldi: al via il contratto per l'anello autostradale da 2,2 miliardi

Oggi, a seguito della "chiusura del finanziamento", la Città di San Pietroburgo ed il Consorzio Northern Capital Highway (NCH) hanno finalizzato il contratto di concessione relativo al completamento del WHSD (Western High-Speed Diameter),dell'anello autostradale della stessa città.
A seguito di tale evento, diventa pertanto efficace il contratto EPC (Engineering, Procurement, Construction) per la progettazione e la costruzione della suddetta opera, che Astaldi realizzerà in joint venture con la società di costruzione turca IC Ictas. Il valore delle opere da realizzare è pari a 2,2 miliardi di euro, con Astaldi al 50%.
Il Consorzio NCH, committente dell'iniziativa, è costituito da VTB Capital e Gazprombank, rispettivamente secondo e terzo Istituto di credito più importante in Russia.
Il WHSD è il contratto in concessione più significativo ad oggi sviluppato in Russia e rappresenta un'opera di rilevanza strategica per il sistema dei trasporti della Città di San Pietroburgo. Il contratto di costruzione assegnato alla Astaldi prevede la progettazione e l'esecuzione di tutte le opere necessarie alla realizzazione di 12 chilometri, corrispondenti alla tratta tecnicamente più complessa del collegamento, per la chiusura dell'anello stradale sul fronte mare. La durata dei lavori è prevista pari a 36 mesi.
A San Pietroburgo, il Gruppo Astaldi è attualmente impegnato nella realizzazione del nuovo terminal internazionale dell'Aeroporto Pulkovo e di opere connesse (hotel, Energy Center, parcheggio auto, ecc. di importo pari a EUR 700 milioni). Tale progetto vanta un avanzamento progressivo pari ad oltre il 45%. Lo scorso 29 novembre è stata festeggiata, alla presenza delle Autorità locali, l'avvenuta ultimazione della copertura del terminal.


© RIPRODUZIONE RISERVATA