Lavori Pubblici

Lo Bello: con ritardo pagamenti rischio di infiltrazioni mafiose negli appalti

«Occore che il Governo trovi una soluzione immediata al ritardo dei pagamenti alle imprese da parte della pubblica amministrazione». Lo ha detto Ivanhoe Lo Bello, vicepresidente di Confindustria, a margine di un incontro in ricordo del magistrato Pierluigi Vigna a Milano.

«C'è un rischio concreto - prosegue - che infiltrazioni mafiose e usura possano aumentare, specialmente in Lombardia. Qui, si è visto come la 'ndrangheta stia svolgendo un
ruolo sempre piu' importante».

Secondo Lo Bello, è soprattutto chi lavora nel settore delle costruzioni e dell'edilizia a essere piu' colpito: «Chi lavora - ha aggiunto - in questi settori, sia per la crisi che per il patto di stabilità, ha difficoltà a riscuotere i crediti. Difficoltà che non hanno - precisa Lo Bello - le aziende controllate dalla mafia che dispongono di capitali a costo zero che provengono dal traffico di droga».

Non da ultimo, l'assenza di pagamenti danneggia le stesse imprese anche dal punto di vista creditizio: «Le banche - ha concluso il vicepresidente - smettono di concedere prestiti e, a loro volta, le agenzie abbassano il rating alle aziende. Un circolo vizioso a cui si deve porre rimedio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA