Lavori Pubblici

Freyrie: «Più risorse al territorio e alle città»

«Il problema è il riequilibrio tra gli investimenti per la rigenerazione del territorio e delle città che sono risibili rispetto alle grandi infrastrutture. Ci vuole un riequilibrio delle risorse». Lo ha affermato il presidente del Consiglio nazionale degli architetti, Leopoldo Freyrie, a margine della
presentazione del documentario 'Fango', sull'alluvione delle 5 terre, prodotto dal consiglio degli architetti in collaborazione con Legambiente.

Quanto all'allarme lanciato oggi dal ministro Clini sul mancato utilizzo di circa 2 mld di risorse stanziate dal Cipe per il dissesto idrogeologico, Freyrie ha detto che «eravamo al corrente e in un recente dibattito presso l'Ance, abbiamo sollecitato il ministro». «Oggi - ha aggiunto il presidente degli architetti - ci sembra che il ministro stia sollecitando qualcun altro; il problema è che non si
capisce perché le risorse spariscono».

Oltre ai 2 mld non utilizzati per constrastare il rischio idrogeologico, di cui ha parlato oggi il ministro dell'Ambiente Corrado Clini, ci sono altri 2,5 mld di finanziamenti che «non sono ancora operativi per il dissesto idrogeologico», e che sono frutto di un protocollo con le regioni. A sottolinearlo è il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA