Lavori Pubblici

Inaugurato l'aeroporto San Francesco firmato da Gae Aulenti

Da un progetto dell'architetto Gae Aulenti, recentemente scomparsa, nasce il nuovo aeroporto dell'Umbria-Perugia, intitolato a San Francesco d'Assisi, inaugurato sabato scorso con una cerimonia ufficiale organizzata dall'Enac, dall'unità tecnica di missione per il 150° anniversario dell'Unità d'Italia, dalla Regione Umbria e dalla Sase, società di gestione dell'aeroporto.
Con l'inaugurazione ufficiale del nuovo aeroporto, già operativo da alcuni mesi, si dà concretezza allo sviluppo dello scalo che porterà ad ampliare l'attuale network raggiungendo point to point città come Londra, Bruxelles, Milano, Bergamo, Barcellona, Palma, Ibiza, Olbia, Cagliari, Trapani, Tirana, Rodi, Creta, Sharm El Sheikh. Il progetto è stato realizzato con un importo di 42.500.000 euro e inserito nel programma di lavori correlati al 150° anniversario dell'Unità d'Italia.
Tra gli interventi realizzati vi è la nuova aerostazione che risulta composta da otto semplici volumi a pianta quadrata che si sviluppano su un unico livello, inserito in un contesto urbanistico architettonico tipico di una zona ad alto valore storico-artistico quale quella situata tra il comune di Assisi e quello di Perugia.
Il progetto ha incluso la sistemazione delle zone verdi esterne, il raddoppio del parcheggio, l'ampliamento del piazzale di sosta per gli aeromobili, i collegamenti necessari alle piste con la realizzazione di una nuova taxi way e l'adeguamento dei raccordi dell'attuale pista di volo.
Inoltre, sono stati realizzati un edificio per i mezzi di soccorso e di servizio dei Vigili del fuoco, un nuovo edificio Sase e un varco doganale per l'accesso air side.


© RIPRODUZIONE RISERVATA