Lavori Pubblici

Accesso al credito sempre più difficile per le Pmi: soffre soprattutto l'edilizia

Continua a peggiorare l'accesso al credito da parte delle Pmi nella zona euro. E a soffrire di più è proprio il comparto delle costruzioni. È quanto emerge dal settimo rapporto della Bce e della Commissione europea sull'accesso al credito delle Pmi nell'eurozona pubblicato oggi, secondo cui, in base Cad un sondaggio effettuato su 7.514 imprese, tra aprile e settembre il 22% ha dichiarato di aver sperimantato un «deterioramento della disponibilità dei prestiti bancari», contro il 20% dello studio precedente. Le difficoltà maggiori hanno riguardato in particolare il settore delle costruzioni (34%), e meno il comparto industriale (17%). Sono aumentati anche i casi di rifiuto delle richieste di prestiti bancari con un rialzo al 15% dal 13% precedente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA