Lavori Pubblici

Imprese italiane in Angola: l'edilizia cresce del 18,5% all'anno

Il settore delle costruzioni in Angola é in crescita costante del 18,5% annuo e dal 2002 al 2011 gli investimenti pubblici in questa area di mercato sono stati di 49,5 miliardi di dollari. Il dato é emerso nel corso della decima edizione della Fiera internazionale delle costruzioni, urbanistica e architettura, «Projekta» conclusasi a Luanda nei giorni scorsi e che ha visto la partecipazione anche di 20 imprese italiane. «Si tratta della prima edizione in cui si riscontra una consistente presenza di società italiane - afferma l'Ambasciata d'Italia a Luanda - stimolate da una serie di collegamenti da tempo attivati con questa rappresentanza».

«Le nostre aziende - prosegue l'Ambasciata - hanno avuto modo di farsi apprezzare mostrando un profilo di alto livello. Molte di queste hanno venduto prodotti esposti, tutte hanno preso contatti per future forniture, mentre alcune hanno avviato le procedure per la costituzione di joint venture con partner angolani».

L'espansione del settore delle costruzioni é ben visibile nella capitale dove vengono innalzati continuamente palazzi da decine di piani che accolgono uffici di aziende, molte delle quali straniere, attirate in Angola dal boom che sta vivendo il secondo produttore di petrolio in Africa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA