Lavori Pubblici

Dissesto idrogeologico, Clini: presto un piano in Consiglio dei ministri

«Stiamo mettendo a punto un programma che porterò al Consiglio dei ministri», un piano «sostanzialmente finito sul piano descrittivo ma aperto sulla parte finanziaria». Corrado Clini, ministro dell'Ambiente, lo annuncia nel corso della sua audizione alla commissione ambiente della camera. Un piano «aperto» nella parte finanziaria, ad esempio valutando «possibilità di esulare dal patto di stabilità» e di «identificare una misura per incentivi fiscali sulla
manutenzione del suolo». Da questo punto di vista, ricorda clini, «nel decreto sviluppo è prevista l'estensione del "fondo Kyoto" (per il sostegno a misure di decarbonizzazione
dell'economia, ndr) anche per interventi contro il dissesto idrogeologico, a condizione che comporti un incremento dell'occupazione giovanile».

Il patto di stabilità, conclude il ministro, «è un tema aperto sul quale non c'è ancora un accordo. Credo che dovrebbe avere il rango oltre che discussione tecnica anche politica».


© RIPRODUZIONE RISERVATA