Lavori Pubblici

Salini cresce ancora (ricavi +32%) nel primo semestre 2012

La Salini Spa, cui il gruppo del costruzioni ha conferito da gennaio il ramo d'azienda operativo nel settore delle costruzioni infrastrutturali con tutti i rapporti in Italia e all'estero, nel primo semestre dell'anno ha registrato un utile ante-imposte al netto delle minoranze di 30,3 milioni e un valore della produzione di 818 milioni (+32% rispetto allo stesso periodo 2011). La posizione finanziaria
netta è negativa per 244 milioni dopo l'investimento in Impregilo per circa 270 milioni.
Il volume d'affari è a livello record per la società - che confronta i risultati 2012 con quelli del 'vecchiò ramo d'azienda delle costruzioni infrastrutturali ma non l'utile, che si sarebbe dovuto calcolare pro forma - "principalmente per effetto dell'avanzamento dei lavori della maxi commessa idroelettrica Grand Ethiopian Renaissance Dam-Gerd (Etiopia), dei progetti stradali di
Zhytomir in Ucraina e Kyzilorda in Kazakistan, nonchè della metropolitana Cityringen a Copenhagen", si legge in una nota della Salini.
Il margine operativo lordo nel primo semestre è di 93,5 milioni (+20,3%), il portafoglio ordini a 10,2 miliardi, con nuove assunzioni che hanno portato l'organico del gruppo a quota 18.668 (+20,4%).
«La dimensione e la dinamica del portafoglio ordini - aggiunge la società - congiuntamente con i risultati economici del primo semestre, consentono di avvalorare l'aspettativa che gli obiettivi di
crescita presenti nel piano industriale 2012-2015 possano essere conseguiti anche nei periodi successivi» all'ultimo semestre, aggiunge la società.
Da tempo l'avversario di Salini per il controllo di Impregilo (il gruppo piemontese Gavio) chiedeva fossero mostrati i dati aziendali del costruttore romano, che ha portato la sede della società operativa a Milano. Oggi nel tardo pomeriggio è atteso il Cda di Impregilo, il cui vertice è ora espressione dei Salini dopo una dura battaglia assembleare estiva, che affronterà la nuova offerta ricevuta per il 19% della brasiliana Ecorodovias e altri argomenti.
Per domani in prima mattinata il general contractor ha confermato una 'conference call' con gli analisti finanziari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA