Lavori Pubblici

Ingegneria, a Technip commesse per 50 milioni in Kazakhstan

Technip, costola italiana della società di ingegneria multinazionale francese, si è aggiudicata due commesse per un valore complessivo di circa 50 milioni di euro, per i servizi di «front-end engineering design» (Feed) di due raffinerie in Kazakistan. Lo rende noto il gruppo che opera nel settore dell'oil & gas. I contratti, si legge nella nota, riguardano la modernizzazione di due delle tre raffinerie esistenti nel paese: il primo, per la Pavlodar Oil Chemistry di, e' un progetto di aumento di capacita' della raffineria situata nella città di Pavlodar, e dovrebbe essere completato nel secondo semestre del 2013; il secondo, per PetroKazakhstan Oil Product, riguarda il rinnovamento della raffineria di Shymkent, la cui documentazione Feed dovrebbe essere completata entro la fine del 2013.

In entrambi i progetti lo scopo del lavoro prevede sia la realizzazione di nuove unita' di processo che di nuove utilities e offsites, sia l'ammodernamento di unita' esistenti con lo scopo di aumentare la capacita' di produzione e la conversione della raffineria. I contratti, che saranno eseguiti dal centro operativo di Roma, confermano l'esperienza della Technip nel settore della raffinazione e ne rafforzano le relazioni con i principali clienti del settore energetico kazako.


© RIPRODUZIONE RISERVATA