Lavori Pubblici

Astaldi si aggiudica in Polonia un impianto di produzione d'energia

Il gruppo leader dell'iniziativa con il 51% delle quote. I lavori avranno una durata di tre anni

Il Gruppo Astaldi si è aggiudicato il contratto per la costruzione di un impianto di produzione di energia tramite la trasformazione dei rifiuti solidi urbani dell'area metropolitana di Bydgoszcz-Torun in Polonia, del valore complessivo di 95 milioni di euro (Astaldi al 51% e leader dell'iniziativa).
Il contratto prevede la progettazione, la realizzazione delle opere civili ed elettromeccaniche dell'impianto, che dovrà essere costituito da due linee di incenerimento con potenzialità nominale complessiva di 180.000 ton/anno di rifiuti trattati. L'impianto consentirà il recupero, la trasformazione e il convogliamento di energia elettrica e di calore per il teleriscaldamento, che saranno immessi nella rete comunale a servizio delle città di Bydgoszcz e Torun, con funzionamento continuo per 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, per almeno 7.800 ore/anno. Il progetto prevede inoltre la realizzazione di una stazione di ricevimento rifiuti e di una stazione di compostaggio.

I lavori saranno avviati a inizio 2013, con durata delle opere pari a circa 3 anni.
Committente dell'iniziativa è Międzygminny Kompleks Unieszkodliwiania Odpadów ProNatura Sp. z o.o, la Società costituita dalla Municipalità di Bydgoszcz per la gestione dei rifiuti urbani.
Il progetto rientra in un ampio programma finanziato dall'Unione Europea per la realizzazione di impianti produzione di energia tramite la trasformazione di rifiuti, avviato di recente in Polonia per le maggiori aree metropolitane del Paese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA