Lavori Pubblici

Severino: «Con il nuovo piano 11.753 posti in più con 228 milioni in meno»

In materia di carceri, il piano di edilizia affidato al Commissario straordinario Angelo Sinesio «anche a fronte di minori stanziamenti, va avanti». Lo ha affermato il ministro della Giustizia Paola Severino in un'intervista ad Avvenire e ha spiegato che il progetto «prevede la realizzazione di 11.573 nuovi posti detentivi con 446,8 milioni di euro rispetto ai 9.150 posti iniziali per 675 milioni. Ci saranno dunque più posti, tra nuove carceri e nuovi padiglioni, con un risparmio di 228 milioni di euro».
Inoltre, prosegue il Guardasigilli, «con le risorse ordinarie abbiamo già realizzato 3.150 nuovi posti ed entro l'anno si prevede la consegna di altri 1.677». Il ministro ha quindi ricordato che «nei 206 istituti penitenziari italiani al 30 di agosto ci sono 66.345 detenuti, il 47% in attesa di giudizio definitivo, a fronte di 45.566 posti regolamentari. A novembre, quando mi sono insediata, erano quasi 69mila: grazie alle prime misure, sono scesi di 3mila unità». La spending review, sottolinea Severino, «non tocca carceri e agenti, ma resta aperta la questione del turn over. Ho assunto un impegno coi sindacati: rivedere la pianta organica per evitare scoperture, distacchi immotivati e ingiustizie nella distribuzione degli incarichi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA