Lavori Pubblici

Piacentini confermato presidente delle Pmi manifatturiere

L'Assemblea generale di Aniem, l'Associazione nazionale delle pmi edili manifatturiere, ha confermato all'unanimità per altri tre anni il Presidente Dino Piacentini. «Si tratta di una scelta significativa - afferma Piacentini – che garantisce all'Associazione la necessaria continuità per affrontare con coraggio e determinazione le prossime complesse sfide. Aniem, in questi ultimi 3 anni, ha voluto e dovuto difendere la propria autonomia con grande determinazione, definendo con coraggio nuove priorità per imprese e lavoratori. L'approvazione del nuovo statuto, in particolare, intende avviare un nuovo modello di rappresentanza che rafforzi l'autonomia della categoria, stimolare la competitività delle imprese sul mercato e creare di nuove opportunità con percorsi e strumenti adeguati alle trasformazioni ed alla complessità del mercato attuale. Lavorerò per un'associazione diversa, capace di guardare avanti e di delineare soluzioni innovative, anche se in controtendenza rispetto agli altri sistemi di rappresentanza chiusi in schemi e logiche del passato».

Piacentini ha evidenziato, tra gli obiettivi prioritari del suo nuovo mandato il consolidamento e lo sviluppo di forme di aggregazione, reti e consorzi e l'alleggerimento del costo del lavoro. Su quest'ultimo aspetto ha sottolineato l'esigenza di riformare un sistema che deve essere finalizzato a riconoscere migliori livelli retributivi, qualificando imprese e lavoro. Strumenti come la bilateralità devono essere a sostegno dell'imprenditoria e dei lavoratori e non unicamente obiettivi di sostentamento delle organizzazioni che ne fanno parte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA