Lavori Pubblici

Catania Fontanarossa: 90 milioni per pista, piazzali e parcheggi

Al.Le.

I lavori cominceranno a novembre. Prevista la realizzazione di un grande parco fotovoltaico di 28mila mq sulla copertura della sopraelevazione dei posti auto

L'Ente nazionale per l'aviazione civile (Enac) e la Sac, società che gestisce l'aeroporto di Catania, hanno firmato il 7 giugno a Roma il contratto di programma che potenzia le strutture dello scalo etneo. Con la sigla si è concluso l'iter procedurale del contratto, a suo tempo deliberato dal consiglio di amministrazione dell'ente, quindi inviato al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e al ministero dell'Economia e Finanze per le valutazioni di competenza, e infine valutato positivamente da parte del Cipe nell'aprile scorso.
Il contratto sviluppa, nel periodo regolatorio di quattro anni (2012-2015), una serie di investimenti infrastrutturali sullo scalo catanese di oltre 90 milioni. Tra i lavori previsti vi sono quelli relativi alla riqualificazione della pista e dei piazzali, alla realizzazione delle strip laterali e di nuovi parcheggi, e a interventi mirati a introdurre ulteriori innovazioni tecnologiche e di tutela ambientale.

Il documento, che disciplina i vari aspetti del rapporto tra lo Stato e la società che gestisce lo scalo, rappresenta lo strumento di regolazione tariffaria per l'utilizzo delle infrastrutture aeroportuali e permette il riscontro da parte dell'Enac dell'attuazione del piano di investimenti, del piano della qualità e della tutela ambientale che la Sac si impegna a realizzare durante i quattro anni del periodo contrattuale.

«La firma del contratto di programma con Enac, insieme agli interventi perseguiti in questi
anni, per l'efficientamento della società - ha detto il presidente della Sac, Gaetano Mancini - mettono la Sac nelle condizioni, da qui al 2015, di poter affrontare questo importante piano di
investimenti in autofinanziamento che consentiranno di migliorare le infrastrutture di Fontanarossa e quindi aumentare i servizi ai passeggeri e alle compagnie».

I lavori cominceranno a novembre con la riqualificazione della pista, che prevede il miglioramento dei piazzali e, soprattutto, la realizzazione delle strip laterali. In programma anche la riqualificazione della vecchia aerostazione Morandi e la realizzazione di nuovi parcheggi. L'ultimo dei progetti per Fontanarossa prevede la realizzazione di un grande parco fotovoltaico di 28mila mq sulla copertura della sopraelevazione di un parcheggio. In programma anche la copertura con pannelli solari dei magazzini merci della Sac e il rivestimento con pellicole fotovoltaiche della nuova aerostazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA