Lavori Pubblici

Cinque imprese italiane in corsa per il lotto 2 dell'autostrada Struma

L'Agenzia bulgara per le infrastrutture stradali ha invitato le aziende interessate a presentare la propria candidatura per partecipare alla gara per la progettazione e la realizzazione del lotto 2 dell'autostrada Struma. Secondo quanto comunica Ice Sofia,15 aziende hanno presentato le proprie credenziali entro i termini; tra queste la Società Italiana Condotte d'Acqua, che partecipa individualmente, e due consorzi: Todini Costruzioni Generali Spa - Salini Costruzioni e Salvatore Matarrese Spa - Ing. Claudio Salini Grandi Lavori Spa.
Solo 8 aziende verranno ammesse alla procedura ristretta di gara e saranno chiamate a formulare un'offerta entro i primi di luglio.
Da sottolineare che la scelta del contraente, questa volta e per la prima volta in Bulgaria per questo tipo di gare, avverrà secondo il criterio dell'offerta più vantaggiosa con una valutazione comparativa - tecnica ed economica - delle offerte.
Ciò anche per le caratteristiche e le complessità tecniche del tracciato, che si snoda per 37 km, da Dupnitza a Blagoevgrad, dal km 322 al km 359 dell'autostrada Struma. Il progetto è finanziato nell'ambito del Programma Operativo Trasporti 2007-2013, per un investimento totale di 25 milioni di euro.
L'intero percorso dell'autostrada, di km. 132, parte del Corridoio trans-europeo VIII, è stato suddiviso in 4 lotti ed è destinato a collegare Sofia con la Grecia.
Già aggiudicati i lotti 1 e 4 (il lotto 1 al consorzio "Struma", tra l'italiana Impresa AD e le bulgare GBS e Patstroy 92; il lotto 4 alla greca Aktor, avviati rispettivamente a ottobre 2011 per il tratto Dolna Dikanya-Dupitsa e il 5 aprile di quest'anno per il tratto Sandanski-Kulata), mentre la realizzazione del lotto 3 (Blagoevgrad-Sandanski) è stata rimandata al prossimo periodo di programmazione 2014-2020, data la complessità e i costi di realizzazione (stimati in circa un miliardo di euro: prevista la costruzione di un tunnel di 13 chilometri sotto la gola Kresna).


© RIPRODUZIONE RISERVATA