Lavori Pubblici

Partiti i cantieri per la Treviglio-Brescia

A.A.

In tutto l'opera vale 2.050 milioni, di cui 1.445 affidati al general contractor Cepav 2

Sono stati inaugurati il 7 maggio a Travagliato (Brescia) i cantieri per la costruzione della nuova linea ad alta capacità/alta velocità Treviglio-Brescia, primo lotto costruttivo (1.131 milioni di euro, mentre l'investimento complessivo per la tratta è di 2.050 milioni, con il secondo lotto da 919 milioni finanziato dal Cipe il 6 dicembre scorso. Si vedano altri servizi sulla Treviglio-Brescia digitando "Cepav" nel motore di ricerca su questo sito, in alto a destra nella home page). La conclusione dei lavori è prevista nel 2016.

Al cantiere di Travagliato alla presenza del Ministro Sviluppo Economico, Infrastrutture e Trasporti Corrado Passera, del Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, dell'Amministratore Delegato del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane Mauro Moretti, un primo colpo di benna ha simbolicamente dato il via alla costruzione della tratta.
La nuova linea, parte integrante del futuro Corridoio trans europeo TEN-T n. 3 "Mediterraneo" rappresenta un'ulteriore tappa nella realizzazione della linea AV/AC Milano-Verona (complessivamente 140 chilometri), già in funzione nei 27 km tra Milano e Treviglio (attivati a luglio 2007) e in progettazione (e non ancora finanziata) tra Brescia e Verona.
La tratta Treviglio-Brescia si sviluppa per 39,6 km, attraversa 20 comuni nelle province di Milano, Bergamo e Brescia e si innesta nel nodo di Brescia attraverso l'interconnessione Brescia Ovest, lunga 11,7 km, e il successivo tratto di attraversamento urbano di 6,9 km, in affiancamento alla linea convenzionale fino alla stazione di Brescia. Committente dell'opera è Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), l'alta sorveglianza è affidata a Italferr (Gruppo FS Italiane), l'esecuzione è a cura del Consorzio Cepav 2 (controllato da Saipem con il 52% e di cui fanno parte anche Pizzarotti con il 24%, Condotte 12% e Maltauro 12%. Il valore del contratto Cepav 2 è di 1.445 milioni, di cui 760 per il primo lotto costruttivo e 685 per il secondo; in entrambi i casi il general contractor è tenuto a sub-affidare a terzi il 60% dei lavori civili, e cioè 231 milioni nel primo lotto - appalti quasi tutti affidati - e 199 milioni nel secondo lotto).
Il cantiere di Travagliato sorge in prossimità (circa 3 km) del nuovo tracciato e si estende su un'area di circa 37mila metri quadrati. Comprende diversi fabbricati per gli uffici, i dormitori, la mensa, i magazzini e le officine di lavorazione di materiale. Al momento vi lavorano circa 140 persone.


© RIPRODUZIONE RISERVATA