Lavori Pubblici

Veneto, solo 55 milioni per opere stradali nel prossimo triennio

In neanche 10 anni di attività Veneto Strade ha realizzato opere per 875 milioni di euro e progetti per altrettanti investimenti sono pronti, bloccati però dalla poche risorse pubbliche dovute anche alla crisi. È quanto emerso, oggi, dalla presentazione del bilancio di esercizio per il 2011 di Veneto Strade da parte dell'amministratore delegato Silvano Vernizzi che ha sottolineato come la società, proprio a fronte del mancato afflusso di fondi pubblici e con la volontà di onorare i credi con i fornitori si era indebitata fino a 120 milioni di euro. Un debito sceso, ora, a soli 34 milioni di
euro, grazie anche all'afflusso in cassa di 54 milioni da parte della Regione Veneto, dalla quale però, Veneto Strade, attende, entro il 2012, altri 117 milioni.
«La scelta di indebitaci - ha rilevato Vernizzi - è stata fatta per onorare i crediti che avevamo con i nostri fornitori» perchè «chi ha lavorato per noi - ha sottolineato - ha visto onorate le fatture entro 60 giorni, al massimo 90 giorni, perchè non abbiamo voluto mettere in difficoltà nessuno ».
La preoccupazione - per Vernizzi - è comunque che per le opere, già progettate, si vada ad un ridimensionamento. «Per il prossimo triennio - ha rilevato Vernizzi - ci sono a disposizione solo 55 milioni di euro per questo stileremo una tabella delle priorità e su queste andremo ad
intervenire».


© RIPRODUZIONE RISERVATA