Lavori Pubblici

In calo la fiducia nelle costruzioni, più ottimismo per il manifatturiero

Alessia Tripodi

L'Istat pubblica i dati sull'indice destagionalizzato a marzo 2012 - Imprese più pessimiste nel Mezzogiorno e Nord Ovest, segno più per l'export

Tra le imprese di costruzioni serpeggia il pessimismo, mentre nel settore manifatturiero si registra un clima positivo. Lo rileva l'Istat, che oggi ha diffuso i dati sugli indici destagionalizzati del clima di fiducia dei due settori relativi a marzo 2012 (clicca qui ), elaborati sulla base di un sondaggio che punta a valutare ottimismo e pessimismo delle imprese rispetto a questioni chiave, quali, per esempio, il livello degli ordini per le costruzioni e quello delle scorte di magazzino per il manifatturiero.

Nel dettaglio, secondo i dati, l'indice del manifatturiero sale a 92,1 (era al 91,7 a febbraio), mentre per le costruzioni si passa dall'82,6 di febbraio all'81,8 di marzo. Dal punto di vista territoriale risultano più ottimiste le imprese del Nord Est e del Centro, mentre tra le realtà produttive del Nord Ovest e del mezzogiorno la fiducia è in calo.
In particolare, sottolinea l'Istat, per quel che riguarda le imprese manifatturiere i giudizi sugli ordini registrano un lieve peggioramento, così come il saldo delle risposte relative al livello delle scorte di magazzino, mentre le attese di produzione sono in crescita. Sempre tra febbraio e marzo, l'indice di fiducia per i beni strumentali sale da 88,7 a 90,8 e quello dei beni di consumo da 93,8 a 94,8, mentre il valore per i beni intermedi cala da 90,4 a 91,2.

Positivo il trend delle aziende esportatrici, che nel primo trimestre dell'anno registrano un miglioramento dei giudizi e delle aspettative sul fatturato. In calo invece, dice l'Istat, il saldo dei giudizi sui prezzi all'export, mentre è in leggero aumento il numero degli imprenditori che lamenta la presenza di ostacoli all'esportazione.

Sul fronte costruzioni a marzo 2012 scende da 7,4 a 71,7 l'indice della costruzione di edifici e da 94 a 86,4 quello relativo all'ingegneria civile, mentre il valore per i lavori specializzati registra un aumento, passando da 87,6 a 91,7.


© RIPRODUZIONE RISERVATA