Lavori Pubblici

Gavio delibera aumento di 500 milioni

Il Cda di Astm (Autostrada Torino Milano) che fa capo alla famiglia Gavio, ha deliberato l'acquisto della totalità del capitale di Igli, la holding titolare del 29,96% del capitale di Impregilo. La società di Tortona ha deliberato altresì di aumentare a pagamento il capitale di 500 milioni di euro, ai fini del reperimento delle risorse finanziarie che si renderanno necessarie per finanziare l'intero acquisto di Igli. Gli azionisti Aurelia e Argo Finanziaria (entrambe fanno capo ai Gavio)
hanno manifestato la loro intenzione di sottoscrivere tutte le azioni di nuova emissione a loro spettanti (pari al 53,46%).

Per il gruppo Gavio l'acquisto della totalità del capitale di Igli, in linea con gli obiettivi strategici del gruppo di Tortona, si colloca «nel solco del processo di rafforzamento della posizione competitiva
di Astm nel mercato sia domestico sia internazionale in analogia - si legge nella nota - a quanto già effettuato dai principali operatori in ambito europeo i quali, alle attivité connesse alla gestione di tratte autostradali, affiancano anche quelle di costruzione con benefici in termini sia di assetto organizzativo sia dimensionali». In tale ambito, spiegano da Tortona, si evidenziano una serie di attività di project financing (come Tangenziali Esterne di Milano, Società Autostrada Broni-Mortara, Autostrada Nogara Mare Adriatico e Pedemontana Piemontese) che, valorizzando i legami sinergici esistenti fra imprese di costruzione e gestori di infrastrutture autostradali, vedono coinvolte le concessionarie autostradali che fanno capo alla controllata Sias, congiuntamente a Impregilo.

Il controvalore complessivo dell'operazione «in linea con le valutazioni economiche espresse dall'advisor Mediobanca» é stato determinato in 236,7 milioni complessivi. Nel dettaglio, spiega la nota dei Gavio, il pacchetto azionario detenuto da Fondiaria e da Atlantia (66,67% di Igli) sarà acquisito al prezzo unitario di 10,90 euro per ciascuna azione Igli (cui corrisponde un valore unitario del titolo Impregilo di 3,65 euro).

Per la quota detenuta da Argo Finanziaria (restante 33,33% di Igli) é stato definito il prezzo unitario per ciascuna azione Igli pari a 7,65 euro (cui corrisponde un valore unitario di 3 euro per le azioni Impregilo). La società afferma che l'operazione rappresenta un'operazione con parti correlate ed é stata approvata previo parere favorevole del comitato per il controllo interno, dal parere di congruità rilasciato da Nomura quale esperto indipendente. L'aumento di capitale di 500 milioni di euro, varato oggi dal Cda di Astm, avverrà con emissione di azioni ordinarie, del valore di 0,5 euro ciascuna da offrire agli azionisti in proporzione al numero di titoli posseduti. Deliberato anche il ricorso ad un finanziamento «bridge to equity» per far fronte alle esigenze finanziarie di breve periodo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA