Lavori Pubblici

In Italia 331 progetti bloccati

Cresce la «sindrome Nimby». Sono infatti in aumento i progetti contestati per veti di carattere ambientale o territoriale: nel 2011 l'incremento è stato del 3,4%, portando a 331 sull'intero
nazionale le iniziative bloccate. Questi i dati dell'Osservatorio media permanente Nimby Forum, l`unico database nazionale che censisce dal 2004 le contestazioni ambientali e territoriali contro infrastrutture, opere di pubblica utilità (impianti per la produzione di energia elettrica e di smaltimento rifiuti) e insediamenti industriali.

I dati relativi al 2011 mostrano un ulteriore aumento (+3,4%) dei progetti contestati, che sono ora 331 sull`intero territorio nazionale. Tra questi, il 51% delle contestazioni sono relative a progetti non ancora autorizzati e spesso ancora allo stato di mera ipotesi. Ne emerge quindi il quadro di un paese bloccato, non più solo dai Comitati dei cittadini (18,9% dei casi), ma soprattutto dalla politica locale, che si fa promotrice delle contestazioni nel 26,7% dei casi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA