Lavori Pubblici

Ciaccia: 30 miliardi l'anno per le grandi opere

Per le infrastrutture bisogna "mettere sul piatto nei prossimi dieci anni non meno di 300 miliardi di euro, 30 miliardi l'anno, un terzo nei primi tre anni". Lo ha detto il viceministro delle Infrastrutture Mario Ciaccia, sottolineando che "stiamo parlando di cifre enormi, altrimenti il paese scivola". "Un tema così grande - ha spiegato il viceministro intervenendo al Forum Banche e Pa - non può prescindere da una grande alleanza che deve vedere insieme sistema finanziario, imprese, Cdp, fondazioni di origine bancaria e altri, perché insieme si può fare". Il viceministro ha quindi sottolineato la necessità di avere un quadro di certezze per invogliare gli investitori a tornare. "Con norme e spot non si può andare avanti - ha detto -. Troppe volte abbiamo assistito negli ultimi vent'anni ad un cambio di passo in corsa che ha scoraggiato gli investitori e adesso, prima di tornare, vogliono un quadro di certezze".


© RIPRODUZIONE RISERVATA