Lavori Pubblici

Impregilo apre il cantiere della M4

Massimiliano Carbonaro

A Milano il Tar dà il via libera al cantiere per realizzare in project financing la tratta da Linate a Lorenteggio per un costo totale di 1,7 miliardi. Previste 21 stazioni lungo 15,2 chilometri


Scavalcato l'ultimo ostacolo, quello del ricorso al Tar da parte della cordata arrivata seconda e capitanata da Pizzarotti, per la M4 si entra nella fase operativa: l'apertura dei cantieri è annunciata per il primo febbraio prossimo. Prende il via, finalmente visto che l'inizio della procedura di gara risale ancora alla Giunta presieduta da Gabriele Albertini, la nuova tratta della metropolitana di Milano che doveva essere pronta per l'Expo del 2015 e invece vedrà per la kermesse completate solo le prime tre stazioni.
Il pronunciamento del tribunale amministrativo risolve le difficoltà in cui era precipitata la M4 dopo l'aggiudicazione dell'8 agosto nel 2011 all'ati guidata da Impregilo. Si tratta di un project financing particolare perché prevede una concessione trentennale con la gestione della Metro Blu affidata ad una società mista in cui l'operatore privato individuato dalla gara è affiancato dal Comune: capitale sociale di 240 milioni con 2/3 delle quote al socio pubblico per 160 milioni e il restante al vincitore della gara. Il costo totale dell'opera (da Linate a Lorenteggio, 21 stazioni per 15,2 km) ammonta a 1,698 miliardi di euro e la copertura è garantita da fondi statali (legati all'Expo) per 786 milioni, 400 milioni messi a disposizione da parte del Comune e i restanti 512 milioni in capo al privato. Il piano finanziario prevede una distribuzione del 98,5% dei dividenti con un rendimento del 7,32% per la compagine guidata da Impregilo. Anche dal punto di vista tecnico si è scelta una strada differente: si tratta infatti di una linea completamente automatica. "I lavori partiranno da Linate – ha confermato l'assessore alla mobilità meneghina Pierfrancesco Maran – per arrivare in occasione dell'Expo alla fermata Forlanini, dove si connetterà alla fermata FS e al Passante Ferroviario assicurando comunque il collegamento all'esposizione".


© RIPRODUZIONE RISERVATA