Gestionale

Casse edili, a Milano tre giorni di incontri per riflettere sui valori della bilateralità in edilizia

Q. E. T.

L'evento «Costruire il futuro da protagonisti» sarà l'occasione per illustrare una fotografia del mercato italiano delle costruzioni

«Costruire il futuro da protagonisti» è l'evento promosso e organizzato da Cnce (Commissione nazionale delle Case edili) e dalla Cassa edile di Milano, Lodi, Monza e Brianza in occasione del suo centenario. L'appuntamento è a Milano dal 28 al 30 novembre presso lo Spazio Event, Via Luigi Mengoni, 3 presso la comunità di Don Rigoldi, a ribadire un percorso di mutualismo e di solidarietà economica e sociale, che viene da lontano.

Tre giorni per riflettere sui valori della bilateralità in edilizia come sistema, sulla sua storia, sul suo ruolo di vigilanza sulla legalità e sulla sua funzione di welfare in favore dei lavoratori e delle imprese. Una riflessione che prende l'avvio dal centenario della Cassa edile di Milano che per l'occasione presenterà un documentario sulla propria storia e che proseguirà con diversi momenti di confronto promossi dalla CNCE sulla bilateralità in Italia ieri, oggi e domani.

Sarà l'occasione per illustrare una fotografia del mercato italiano delle costruzioni e della struttura dell'occupazione e sulle prospettive del settore in vista delle sfide green e digitali. I numeri racconteranno che, se gli effetti della crisi hanno indebolito il settore, grazie alla bilateralità molti lavoratori e le loro famiglie hanno potuto contenere i disagi della riduzione del lavoro potendo usufruire delle numerose prestazioni integrative sociali e sanitarie, ma anche di reddito, fornite dalle Casse edili in tutto il territorio nazionale. Un contributo traversale e capillare senza il quale la spesa pubblica sarebbe cresciuta in dieci anni ben oltre quel 58% registrato nei giorni scorsi.

Altro tema centrale è il ruolo delle Casse edili come baluardi della legalità, sia per contrastare il lavoro irregolare nei cantieri che la concorrenza sleale tra imprese ma anche in materia di sicurezza, come testimoniano la contenuta incidenza degli infortuni nell'ambito del sistema della bilateralità edile rispetto ai dati nazionali complessivi.

Il cuore delle giornate è rappresentato dal 29 novembre quando è prevista la presenza della ministra delle Infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli. Al mattino la Cassa edile di Milano, Lodi, Monza e Brianza presenterà i risultati di uno studio sul mercato residenziale, a cui seguirà un confronto tra le parti sociali e con l'amministrazione comunale di Milano; mentre nel pomeriggio il vicepresidente e il presidente della CNCE introdurranno rispettivamente la riflessione tra alcuni ospiti internazionali sul processo di condivisione delle regole in materia di lavoro e di interazione nell'ambito del relativo mercato europeo e tra i vertici delle Parti sociali nazionali che discuteranno del Rilancio delle costruzioni come chiave strategica per il futuro del Paese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA