Gestionale

L'Ispettorato del lavoro promuove la manutenzione stradale con lavoratori «intermittenti»

Mauro Pizzin

Purché si tratti di soggetti con meno di 24 anni d’età (e le prestazioni siano svolte entro il venticinquesimo anni) o con più di 55 anni

È lecito utilizzare negli appalti per lavori di manutenzione stradalestraordinaria lavoratori edili con contratto intermittente, purché si tratti di soggetti con meno di 24 anni d’età (e le prestazioni siano svolte entro il venticinquesimo anni) o con più di 55 anni. Lo ha chiarito il nuovo Ispettorato nazionale del lavoro (Inl) che ha così risposto ...


Quotidiano Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano Edilizia e Territorio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità dell'edilizia, degli appalti, delle infrastrutture, della progettazione architettonica e dell'urbanistica. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei giĆ  in possesso di username e password?