Città e Urbanistica

Programmi integrati, Roma concede più tempo per le proposte dei privati

M.Fr.

La giunta ha posticipato al 15 giugno il termine della manifestazione di interesse relativa ai Print "residenziali"

La giunta di Roma Capitale ha concesso più tempo per valutare le proposte delle imprese private in risposta alla manifestazione di interesse per i Print residenziali, i programmi integrati di intervento, lanciata recentemente dal Comune . Il nuovo termine è stato fissato al 15 giugno prossimo.

Resta invariato l'indirizzo dove fare pervenire le manifestazioni di interesse: U.O. Riqualificazione diffusa presso il Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica di Roma Capitale, Via del Turismo, 30 - 00144 Roma. Responsabile del procedimento: Iolanda Fiori (iolanda.fiori@comune.roma.it).

L'operazione Print è stata avviata dal Campidoglio lo scorso luglio, su iniziativa dell'assessore all'Urbanistica, Gianni Caudo. La scommessa è quella di sbloccare 85 Print a prevalenza residenziale, che si aggiungono alle 80 programmi riguardanti le aree produttive. L'invito pubblico è rivolto ai proprietari delle aree con l'obiettivo di testare il loro interesse ad attuare interventi di valorizzazione negli ambiti di proprietà.


© RIPRODUZIONE RISERVATA