Città e Urbanistica

Carcere in pf, congrua l'offerta di Condotte


Si è conclusa oggi la valutazione delle offerte relative alla realizzazione e gestione del nuovo carcere di Bolzano: l'offerta presentata da Condotte d'Acqua spa in raggruppamento temporaneo di imprese con INSO spa è stata ritenuta congrua. Prossimo passo: la convenzione con il Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria per costruzione e gestione della nuova struttura.
La commissione tecnica, composta da rappresentanti del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, della Provincia di Bolzano e di esperti in materia economico-finanziaria, ha esaminato il materiale prodotto da Condotte d'Acqua spa in raggruppamento temporaneo di imprese con INSO spa a sostegno della congruità della propria offerta economica per i costi di costruzione, pari a circa 31,8 milioni di euro.
La commissione ha ritenuto l'importo plausibile e realistico rispetto alle spese sostenute per la realizzazione di altre strutture penitenziarie recentemente attivate. Pertanto, conclusi gli adempimenti formali del caso, si procederà alla convocazione dell'apposita Conferenza di servizi e quindi a negoziare con il Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria la convenzione per le modalità di realizzazione e gestione della nuova struttura carceraria.
Alla luce delle esperienze maturate nella realizzazione di carceri con l'innovativo sistema della cosiddetta "finanza di progetto" in altri Paesi dell'UE, per la prima volta in Italia l'impresa aggiudicataria provvederà, oltre a completare progettazione e costruzione della struttura entro due anni, alla fornitura di una serie di servizi: manutenzione ordinaria e straordinaria dell'immobile e degli impianti, mensa detenuti e personale, lavanderia, pulizia, attività formative, sportive e ricreative e di reinserimento dei detenuti, che saranno impiegati anche nelle attività lavorative interne.
Il progetto preliminare nasce dalla collaborazione tra RTI Condotte/INSO e Engineering spa, Policrea srl, Pasquali Rausa Engineering srl, Sint Ingegneria srl, BWB Ingenierbüro srl, Jesacher Geologiebüro, caratterizzato quindi da una forte componente locale. Realizzazione e gestione dei servizi del carcere saranno assicurate attraverso la costituzione di una specifica società di scopo. Il progetto vincitore sarà illustrato, unitamente a tutti gli altri presentati nel bando in PPP, nel convegno che la Caritas organizzerà al Centro pastorale di Bolzano il prossimo 10 marzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA